Anno 2019: suggerimenti

Published on
prova home6

Ecco sette regole da considerare nel 2019 per rimanere finanziariamente in forma e attraenti per il mercato, con il commento del nostro CEO, Davide Koster.

1- Preparati ad ulteriori controlli fiscali

Sappiamo che conosci le lotte del governo per bilanciare i suoi obiettivi economici, sociali e fiscali, l’unica cosa di cui possiamo essere certi è che da qualche parte avranno bisogno di agire per trovare i soldi.

Le aziende devono aspettarsi una tassazione maggiore e controlli più stringenti  ed approfonditi.

Raccomandiamo alle aziende di fare velocemente e bene il lavoro di gestione fiscale a breve termine per evitare dolore a lungo termine. I controlli di bilancio e contabili richiedono tempo e attenzione nella gestione e tolgono tempo e risorse gli affari. I team finanziari dovrebbero esaminare attentamente i loro rapporti e prepararsi per eventuali aggiunte“.

Capitali e Idee in Italia si avvale di ottimi Team di Auditor

2- Concentrati sul tuo sistema creditizio

Le recessioni porteranno sempre le istituzioni di credito a rafforzare i loro criteri nel concedere prestiti. I proprietari di imprese dovrebbero tenere sotto controllo le situazioni patrimoniali e garanzie prestate.

Dovresti sforzarti per ottenere un buon rapporto qualità/prezzo. Questa potrebbe anche essere l’occasione ideale per ristrutturare il debito e vale sempre la pena contattare i tuoi consulenti finanziari per vedere quali opzioni sono disponibili.

Se puoi gestire in modo proattivo il tuo debito per mantenere un saldo di cassa sano, hai una possibilità molto migliore di superare la tempesta“.

3- Guarda il tuo passato mentre organizzi il tuo futuro

Assicurati che tu e la tua azienda abbiate una buona reputazione.

A differenza degli Stati Uniti, dove gli imprenditori possono fallire in una impresa, rispolverare e ricominciare da capo, in Italia il sistema tende ad avere una visione piuttosto punitiva sugli amministratori di aziende fallite.

Meglio essere chiari e anticipare i problemi  finanziari. Mettendo tutte le tue carte sul tavolo e concentrandoti piuttosto sui fondamenti della nuova impresa, avrai meno di cui preoccuparti in futuro.

È anche una mossa intelligente fare un controllo del credito su di te, per essere sicuro di sapere come sarai visto da potenziali investitori o finanziatori.

Un cattivo record creditizio può derivare da un eccesso di inadempimento sui pagamenti.

Se sei etichettato come un contribuente lento o tardivo, la tua situazione creditizia ne risentirà e la tua capacità di ottenere finanziamenti potrà essere influenzata.

Lavorare con Capitali e Idee migliorerà in modo significativo le tue possibilità di ottenere un credito futuro“.

4- De-risk, De-risk, De-risk

L’unica certezza nel mercato attuale è l’incertezza. Investitori e azionisti vogliono vedere che hai minimizzato i tuoi rischi.

La copertura anticipata dovrebbe essere in cima alla lista se la tua azienda è esposta a sbalzi di valuta.

È inoltre ragionevole aspettarsi qualche ulteriore movimento al rialzo dei tassi d’interesse nei prossimi trimestri.

I tassi di interesse da cui dipende il debito di un’azienda dovrebbero essere sempre conosciuti.

I proprietari dovrebbero anche esaminare quali strumenti finanziari sono a loro disposizione per gestire queste fluttuazioni.

Come le coperture a termine, è possibile applicare cap e collar che fissano i limiti massimi e minimi ai tassi di interesse applicati e possono proteggere tutto o parte del prestito contro la futura volatilità dei tassi“.

5- Sii flessibile e… aspettati dei ritardi

I proprietari delle aziende devono distinguere tra un cliente che può pagare, ma non lo farà e un cliente che vuole pagare, ma non può.

Adottare una linea dura con le prime ed avere clausole nei vostri accordi che consentono un’azione correttiva immediata è importante.

Quando si tratta di un cliente che vuole pagare ma si trova di fronte a una stretta di cassa immediata, i proprietari di attività commerciali dovrebbero trovare un modo per rientrare pacificamente del credito .

Rinegoziare i termini di rimborso può salvare la loro e la vostra attività“.

6- Ottimizza le operazioni

In Olanda si dice: “Quando la marea scende, tutti possono vedere chi nuota nudo”.

I proprietari delle aziende non dovrebbero aspettare fino all’ultimo momento per prendere dei provvedimenti quando sanno che stanno correndo un rischio .

Un esame approfondito delle spese operative e la ricerca di modi per lavorare in modo più intelligente sono indispensabili quando l’economia si irrigidisce.

L’outsourcing delle operazioni non core e l’utilizzo di nuove tecnologie per automatizzare determinate funzioni possono fare una differenza significativa per l’efficienza operativa di un’azienda.

Tuttavia, questi processi possono richiedere del tempo. Esplorare le tue opzioni mentre la tua azienda è ancora in salute significa prendere decisioni razionali basate su requisiti a lungo termine.

Un’azienda finanziariamente in forma ha una minore probabilità di affrontare la cupa prospettiva di licenziare il personale ed è anche in grado di trarre vantaggio dalle buone offerte che diventano disponibili in un’economia in flessione.

Dopotutto, mantenere le persone occupate e le offerte che fluiscono è esattamente ciò di cui tutti hanno bisogno compreso il Paese Italia. Tutti dobbiamo contribuire a questo risultato“.

7- Nel mercato in crisi trovi le migliori opportunità

 Le menti imprenditoriali più raffinate hanno sempre visto opportunità in un mercato in contrazione.

Nessuno dovrebbe trarre piacere dal dolore degli altri, ma ci saranno grandi affari da fare quando le aziende con denaro contante cercheranno i cavi di sicurezza.

I leader aziendali dovrebbero avere a disposizione un piano di azione per trarre vantaggio dalle grandi offerte che si presenteranno.

Far funzionare la tua azienda in una recessione è la cosa più intelligente da fare“.

+39 02 95 92 12 10

info@capitalieidee.com

Contatti ...
CAP FI SOS